Cos’è e di cosa si occupa un comparatore di quote

373

Prima di addentrarsi nel mondo del betting è importante conoscere non solo le meccaniche di gioco, ma anche la terminologia tecnica che viene spesso applicata al settore delle scommesse. Quest’ultime, ad esempio, ruotano intorno alle quote, ovvero la rappresentazione della probabilità che si verifichi l’esito sul quale si vuole tentare la fortuna. Le quote possono variare nel tempo per diverse ragioni a causa del fenomeno noto come “disallineamento”, per il quale le probabilità di vittoria di una squadra di calcio su un’altra potrebbero calare drasticamente dopo la notizia dell’infortunio di un giocatore importante oppure, semplicemente, per la grande mole di scommesse su quella singola quota. Per chi gioca il tempismo può rivelarsi spesso determinante, ma ad essere importante è anche la scelta di un bookmaker conveniente, considerando che tanti operatori offrono quote diverse. Il bookmaker è un gigantesco allibratore online che permette di scommettere legalmente e incassare le vincite, sulla base delle quote proposte. Di conseguenza, molti scommettitori consultano frequentemente un comparatore di quote, così da essere sicuri di rischiare il meno possibile quando si pondera una giocata. I comparatori sono enti esterni ai bookmaker, che valutano in tempo reale i movimenti delle quote per scoprire quali siano quelle più interessante per l’esito dell’evento scelto. Il servizio di comparazione può essere riferito al moltiplicatore complessivo della multipla selezionata nel confronto e può includere anche il “bonus multipla”, vale a dire quel tipo di bonus che aumenta la vincita complessiva quando si giocano più eventi. Oggi è possibile effettuare sia scommesse pre-gara che live (in tempo reale). In quest’ultimo caso, le quote sono destinate a cambiare continuamente nel corso di un evento sportivo. Ad esempio, quando viene realizzato un goal da una squadra di calcio, la sua vittoria diventa più probabile e quindi la quota associata alla possibilità che si verifichi questo “evento” si riduce. La scelta finale di un bookmaker deve essere oculata e tener conto della facilità d’utilizzo della piattaforma, dell’importo del bonus di benvenuto e della vastità del palinsesto delle scommesse. In ogni caso, per visionare le quote delle scommesse proposte dai tanti operatori non è necessario registrarsi a un portale online di un operatore. Le quote sono pubbliche e possono essere conosciute da chiunque. In Italia gli operatori sono talmente variegati che alcuni sono specializzati anche nelle scommesse extra sportive, come quelle su reality e format televisivi: motivo in più per affidarsi a un servizio di comparazione quote e dissipare i propri dubbi prima di una giocata. Secondo i dati statistici raccolti da https://www.superscommesse.it, ad esempio, la forbice tra le quote di uno stesso evento proposte da molteplici operatori può essere davvero elevata, fino al 31% (dati medi per il 2019). Il confronto può avvenire da più punti di vista: sul vincitore di una singola partita o di una puntata di un programma televisivo, sul vincitore finale di un torneo o di un festival e quant’altro. Tra i palinsesti scommesse dei bookmaker AAMS non mancano eventi annuali come il Pallone d’Oro o periodici come le elezioni politiche. Si parla di eventi sporadici o talvolta unici, ma comunque valutati diversamente sul mercato del betting. Di conseguenza, per chi deve eseguire una giocata singola, comparare le quote è ancor più necessario.