Roma. Controlli su taxi e ncc, sanzionati 53 operatori e 3 licenze sospese

151

Prosegue l’attività di controllo sulla regolarità del servizio di trasporto pubblico non di linea, svolto da taxi e ncc, in particolare nell’area della stazione Termini. In seguito a segnalazioni ricevute su presunte attività illecite e comportamenti irregolari avvenuti alla stazione Termini da parte di alcuni operatori, l’Assessorato alla Città in Movimento di Roma Capitale, nei mesi scorsi, ha provveduto a inviare tutto il materiale alla Polizia Locale per l’avvio delle opportune indagini. Dai riscontri sono emerse irregolarità e sono stati sanzionati 53 operatori per violazione alle norme del Codice della Strada. Sono 13 i conducenti puniti ai sensi del Regolamento taxi attualmente in vigore; 3 le sospensioni applicate. Nel 2019 l’Ufficio taxi del Dipartimento mobilità ha comminato 64 sospensioni disciplinari, 26 sospensioni cautelari a seguito di informativa di reato, 5 revoche di licenze, 11 sanzioni pecuniarie per un totale di 116 licenze sanzionate. Così in una nota il Campidoglio.