Matteo Renzi staccherà la spina al Governo Conte bis

Dopo la scissione di Matteo Renzi si è avuta la conferma che il governo giallorosso ha vita molto breve. Il leader toscano ha evitato le elezioni subito per avere il tempo di organizzare il suo partito. Tempo un anno massimo e staccherà la spina. “Ma voi siete tranquilli? Vi fidate? Io del Pd mi fido, ma di lui ci possiamo fidare? Se fa su ogni cosa come ha fatto sulla giustizia…”. Sarebbe stato lo sfoga del premier Giuseppe Conte con un gruppetto di ministri del Pd, secondo quanto rivela La Repubblica in un retroscena. “Ma ora che succede con lui? Voi siete tranquilli?”.

L’idea che la nascita del gruppo parlamentare di Renzi possa per così dire “stabilizzare” il governo è una convinzione renziani non dei grillodem. Matteo Renzi diventerà il vero anti-Salvini rubando la scena e infliggendo un colpo mortale a quel che resta dei grillini e della Sinistra.

“Allo stato non farà nulla per farci cadere, ma non farà niente per impedire che lui torni centrale. Anche nelle scelte della maggioranza. Ci farà ballare” riferiscono i dem ai grillini. Di Maio e soci iniziano a temere il ritorno ad elezioni. Italia Viva alzerà il livello delle richieste a partire dalla legge di Bilancio. Fino alle nomine per le grandi aziende pubbliche non accadrà nulla. Quindi fino ad aprile 2020. Poi i dem scommettono che si andrà al voto a giugno.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin