Come comprare casa con Amazon e ricevere bonus

126

Cresce Amazon.com. Il più grande operatore mondiale di e-commerce punta al mercato immobiliare. Gli utenti interessati all’acquisto di un’immobile adesso potranno effettuare online le loro ricerche grazie alla collaborazione con Realogy, una delle più grandi società di intermediazione immobiliare residenziale attive negli States. E’ stato creato un servizio chiamato TurnKey che agevola la ricerca di un immobile in vendita. Con pochi clic mette in contatto gli utenti con gli agenti immobiliari.

Come funziona il servizio TurnKey di Amazon

I clienti che si iscrivono al nuovo servizio dovranno collegarsi ad Amazon.com. Oltre alle loro credenziali dovranno fornire dettagli e informazioni inerenti all’area in cui stanno cercando casa e quindi verranno indirizzati ad un broker immobiliare che già opera in quella zona. Amazon sarà solo la piattaforma da usare per iniziare la ricerca. La vera novità è nel credito riconosciuto agli acquirenti. Per invogliare le persone ad usare il portale per comprare casa sono a disposizione dei bonus. Tutti quelli che acquisteranno una proprietà tramite il servizio TurnKey otterranno un credito pari a 5 mila dollari da spendere su Amazon Home Services. Si potranno ad esempio acquistare prodotti per la pulizia o attrezzi per le riparazioni domestiche ma anche dispositivi elettronici intelligenti, sempre per la casa. Il credito ottenuto sarà in proporzione al costo della casa acquistata dall’utente. Per ottenere un buono da 5 mila dollari bisogna comprare un immobile il cui prezzo sia superiore ai 700 mila dollari. Il buono Amazon sarà coperto da Realogy che, con lo scopo di arrivare ad una fetta più ampia di clienti, ha deciso di investire in questo modo i propri soldi. Chi beneficerà del servizio riceverà un buono spendibile in prodotti e accessori acquistabili solo ed esclusivamente sull’e-commerce, il che vuol dire che ci sarà anche una rapida diffusione dei dispositivi smart home. L’opzione si rivolge al momento al mercato statunitense ma, visti i confini internazionali di Amazon, non stupirebbe se l’idea venisse esportata anche in Europa.