Di Maio “geniale”: lancia il mandato zero

365

In pochi minuti mandato zero è finito tra i topic trend di Twitter. E’ l’idea “geniale” di Luigi Di Maio, destinata ai consiglieri comunali. Il capo dei grillini apre anche alle coalizioni con liste civiche legate a comitati con cui “si è collaborato in alcuni territori“. Quindi anche al Partito democratico? Luigi Di Maio sul Blog delle Stelle presenta la riorganizzazione del M5S e la relativa votazione sulla piattaforma Rousseau. Il mandato zero per i consiglieri comunali e di municipio del Movimento 5 stelle “varrà solo e soltanto” per loro. Lo dice Luigi Di Maio spiegando che per i consiglieri comunali in carica il primo mandato non sarà conteggiato “per non disperdere l’esperienza maturata”. “Questa regola è per me molto importate – argomenta – perché i nostri consiglieri comunali rappresentano una parte di quell’esercito silenzioso sul nostro territorio che ogni giorno combatte e che merita di portare avanti la sua esperienza”. Di Maio affronta anche il tema della sperimentazione di alleanze con le liste civiche. “Possiamo avviarle su quei territori dove per anni abbiamo lavorato fianco a fianco con un’associazione, un comitato o con persone con cui abbiamo condiviso valori. Possiamo provare a sperimentare in qualche elezione regionale o comunale”.