Stampa menu: come colori e design influenzano la clientela

923

Migliaia di italiani giornalmente scelgono di pranzare e di cenare fuori casa. Cresce il numero dei pasti consumati in ristoranti ed altre strutture di ristorazione. L’incremento nelle uscite infatti non riguarda soltanto chi va al ristorante per ragioni di lavoro ma anche e soprattutto chi preferisce trascorrere una serata fuori o pranzare in un locale accogliente e quindi divertirsi. Ma come si sceglie il ristorante giusto? I fattori che incidono sulla scelta sono davvero tanti, dalle preferenze personali (cucina italiana, cucina estera, pizza,…) ai prezzi, alle promozioni, all’accoglienza riservata, ai servizi proposti come la prenotazione online, il parcheggio riservato. Spesso però si è attratti da aspetti come la stampa menu, elementi che all’apparenza potrebbero sembrare ininfluenti mentre in realtà sono decisivi. Esistono a tal proposito degli studi sulla psicologia del colore e del design nella ristorazione cioè su come la scelta dei colori e del design di un ristorante possono influenzare la clientela. A sottolinearlo Onlineprinters, una delle principali stamperie online presenti sul mercato europeo.

Stampa Menu: ingrediente principale per la comunicazione

Una stampa menù azzeccata è infatti uno degli ingredienti principali per la comunicazione ma anche uno strumento di vendita e di promozione del brand. Come le aziende possono migliorare le performance progettando un menù basato su principi fondamentali di neuromarketing e psicologia applicata alla ristorazione? Scopriamolo insieme. Rifacendosi ad uno studio Gallup su come migliorare le vendite e ottimizzare il fatturato si riflette subito su un aspetto importante. Il menu cartaceo in ristorante è l’unica vera promozione che il cliente legge di sicuro e con attenzione. È stato stimato anche il tempo di lettura medio: 109/120 secondi. Ciò vale anche per l’online. La pagina più visitata e d’interesse, per gli utenti della ristorazione, è quella del menù. Quindi la stampa menù migliore consente di avere uno strumento efficace che unisce promozione del brand, comunicazione, sales e marketing. Il menu design è un concentrato di strategie e di tecniche. L’obiettivo è indirizzare/guidare la scelta del cliente. Ma anche migliorare l’organizzazione del lavoro sia della cucina sia della sala. Grazie ad una giusta strategia si ottimizza il fatturato e quindi il profitto. Inoltre si fidelizza il cliente, si agevola il passaparola e si indirizza ad acquistare piatti vantaggiosi in termini di food cost.

Il Menù Design: cosa riguarda

Sono molti gli aspetti coinvolti dal menu engineering (food cost, tecniche di vendita, applicazione della psicologia per aumentare il profitto) al Menù Merchandising (esposizione di testi, immagini e colori nel layout del Menù).E’ necessario sfruttare i principi di psicologia percettiva e comportamentale applicati alla vendita. Si parte con l’individuazione dell’ordine dei piatti. Devono essere poche voci per ogni portata. Meglio descrizioni brevi ed invitanti, apporre spazio intorno al testo per facilitare la lettura. E’ importantissima la scelta del colore giusto. Esso deve essere adatto alla clientela e alla tipologia di locale ed anche in linea con la propria unicità. Il ristoratore deve tenere presenti gli studi di percezione del colore. Ci sono infatti tonalità che stimolano e predispongono all’emozione positiva come rosso, arancione, giallo, verde. Da non sottovalutare la cosiddetta selezione tipografica. Deve essere coordinata, allineata alla comunicazione e garantire la leggibilità.Ci sono regole da rispettare anche nel predisporre il prezzo. Meglio l’ordine decrescente. Gli esperti del settore consigliano di evitare di porre troppa attenzione al costo. E’ preferibile quindi eliminare virgole, centesimi, sottolineature, puntini o simboli moneta. Il menù online richiede uno studio differente per convincere e attrarre il lettore. Sono banditi i pdf stampabili. Meglio i menù integrati alla pagina, facilmente aggiornabili in base alle stagionalità e alla disponibilità. Serve creare un’intuitiva e seducente call-to-action. È fondamentale ad esempio un tasto per favorire il contatto o la prenotazione del tavolo.

L’importanza delle immagini fotografiche

Tra gli elementi da tenere in grande considerazione ci sono le immagini fotografiche. E’ intelligente spingere i piatti più attraenti con box in evidenza. Il materiale deve essere in linea con lo stile della comunicazione e del brand. Tra le soluzioni legno, carta, riciclato o eco-sostenibile. La distribuzione degli elementi nello spazio (layout design) è fondamentale. Uno studio recente della ricercatrice Sybil Yang, ha permesso di osservare, mediante un software di tracciamento dei movimenti oculari che, nel campione di utenti analizzato, la lettura di un Menù standard segue il classico percorso dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra (occidente), ovvero un andamento lineare simile ad un libro.