Pechino. In funzione entro il 2021 il treno che tocca i 600 km/h

142

Il treno veloce a levitazione magnetica è un prototipo cinese. La China Railway Rolling Stock Corporation (CRRC), infatti, ha presentato un prototipo di che riduce drasticamente drasticamente i tempi di percorrenza della tratta tra Shanghai e Pechino. Secondo le previsione degli ingegneri dovrebbe entrare in funzione entro il 2021 e toccherà i 600 km/h. E’ un prototipo di treno veloce a levitazione magnetica capace di usare i magneti per librarsi sopra i binari. Così riesce a compiere un viaggio privo di attrito e molto fluido. Abbassando sensibilmente i tempi di percorrenza. La produzione del mezzo, sviluppato dall’impresa statale CRRC nella città di Qingdao, dovrebbe cominciare nel 2021 dopo un periodo di prova. In caso di successo, Pechino riuscirebbe così a migliorare i risultati già raggiunti dal più rapido treno cinese a levitazione magnetica che tocca attualmente la velocità di 431 km/h.

Il treno veloce a levitazione magnetica: più veloce dell’aereo

Ding Sansan, capo del team di ricerca e sviluppo del team di Maglev e vicecapo ingegnere dell’azienda, ha dichiarato che “il prototipo ha già raggiunto la levitazione statica ed è in condizioni ideali”. Secondo l’ingegnere, il convoglio riuscirà a viaggiare tra Pechino e Shanghai in appena tre ore e mezza. Per avere un’idea di cosa rappresenti tutto ciò, basta pensare che per percorrere la medesima tratta in aereo servono “4 ore e mezza, compresa la preparazione del viaggio e circa 5 ore e mezza con la linea ferroviaria ad alta velocità”.

Il treno veloce a levitazione magnetica: una nuova tecnologia

Quella della levitazione magnetica è una tecnologia che rappresenta un vero vanto della tecnologia cinese. Il sistema commerciale basato su questo sistema è il più veloce al mondo con i 431 km/h raggiunti dal treno che trasporta i passeggeri tra l’aeroporto di Shanghai-Pudong e il centro città lungo una tratta di 30 km. Il nuovo treno presentato da Pechino, con i suoi 600 km/h, comunque, non rappresenterebbe un primato assoluto. Nel 2015, infatti, il Giappone testò un convoglio a levitazione magnetica su un percorso sperimentale a Yamanashi la cui velocità toccò i 603 km/h.