Marano di Napoli. Castrese Capuozzo uccide il fratello Antonio

Dramma familiare a Marano di Napoli. Al culmine di un litigio Antonio Capuozzo (45 anni) è stato ucciso con almeno 5 coltellate al torace dal fratello Castrese, 49 anni autista di bus turistici già noto alle forze dell’ordine. I Carabinieri, avvertiti dalla moglie della vittima, sono arrivati sul posto e hanno arrestato l’autore dell’omicidio.

Il sanitari del 118 hanno soltanto potuto costatare l’avvenuto decesso. L’autore dell’omicidio è rimasto ferito al capo verosimilmente a causa di un colpo sferrato dal fratello con un bastone di ferro. Condotto all’ospedale di Pozzuoli per la medicazione della ferita alla testa, è stato dimesso con una prognosi di 8 giorni e poi condotto in carcere.

I militari hanno ritrovato e sottoposto a sequestro l’arma del delitto, un coltello a serramanico con lama di circa 10 centimetri. La salma di Antonio Capuozzo è stata trasportata al Secondo Policlinico di Napoli per l’esame autoptico. Le indagini proseguono per delineare esattamente il movente dell’omicidio, a quanto si apprende un dissidio di natura economica, e la dinamica.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin