I grillini gettano fango sulla Lega

Luigi Di Maio tocca il fondo nel disperato tentativo di prendere qualche voto in più alle Europee. Ma di questo passo peggiora la situazione. Anche perché Matteo Salvini in due secondi può staccare la spina e fare un nuovo Governo con il centrodestra e i responsabili. Oppure andare al voto ad ottobre ed asfaltare i grillini.

Il grillino Di Maio insiste nel chiedere l’allontanamento del sottosegretario Siri. “Io e Salvini abbiamo fatto insieme grandi cose di governo, e abbiamo fondato questo governo sul rapporto di fiducia. Quello che stiamo chiedendo sul caso Siri è un ulteriore atto di fiducia, che va rinnovata con gesti concreti. Se la Lega non c’entra niente con queste accuse, dimostri la propria estraneità dai fatti allontanando Siri dal governo, perché altrimenti comincio a preoccuparmi a vedere Salvini e la Lega difenderlo a spada tratta”. Il grillino getta fango sulla Lega e così tira la corda con il rischio di spezzarla. Quel che è peggio è che proseguendo di questo passo alle europee i grillini saranno doppiati dalla Lega vicina al 40% contro Di Maio già sotto il 20%.

Di Maio insiste. “Sono sicuro che sarà innocente, ma fino a quel momento, visto quello che sta uscendo dalle intercettazioni telefoniche, deve restare in panchina e aspettare di risultare estraneo dalle accuse che gli sono state mosse”. Ancora fango e giustizialismo contro il Capitano leghista. Peccato per Di Maio che l’Italia sia un Paese garantista e che non ci sono le forche grilline a stabilire innocenza o colpevolezza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin