Abbassare il colesterolo senza farmaci: l’azione dei fitosteroli

I fitosteroli, altrimenti noti con il nome di steroli vegetali, sono un gruppo di composti chimici. Sono utili a ridurre il livello di colesterolo cattivo nel sangue.

In che modo i fitosteroli contribuiscono a ridurre il colesterolo?

Gli steroli vegetali, poiché strutturalmente e funzionalmente molto simili al colesterolo animale, svolgono un’azione ipocolesterolemizzante in quanto non vengono assorbiti a livello intestinale. I fitosteroli sono dei veri e propri nemici del colesterolo cattivo in quanto, avendo la stessa struttura molecolare, riescono a ridurne l’assorbimento nel sangue.

Alimenti ricchi di fitosteroli per abbassare il colesterolo senza farmaci

Sono diversi gli alimenti naturalmente ricchi di fitosteroli e tutti, salvo allergie e / o intolleranze, possono essere inclusi in piano alimentare vario ed equilibrato. Broccoli, verze, cavoletti di Bruxelles sono verdure che contengono una buona quantità di tali sostanze, ma ne sono ricchi anche i legumi, la frutta secca (come mandorle, noci e pistacchi), alcuni semi da utilizzare come snack tra un pasto e l’altro, la frutta fresca, gli oli vegetali e perfino i cereali. Tutti cibi che sono parte della dieta mediterranea, ovvero il regime alimentare ideale per ridurre i livelli di colesterolo cattivo.

Negli ultimi anni hanno anche preso piede gli alimenti addizionati di fitosteroli, come per esempio Danacol: la bevanda di Danone a base di latte scremato fermentato. È stato scientificamente dimostrato che Danacol per la diminuzione naturale del colesterolo. Test clinici hanno provato che la sua regolare assunzione dopo il pasto principale, insieme all’attività fisica e ad una dieta equilibrata, aiuta a ridurre il colesterolo LDL nel sangue già dopo tre settimane.

I fitosteroli non hanno particolari controindicazioni. Ma è comunque bene confrontarsi con il proprio medico, oltre che con un esperto nutrizionista, prima di stabilire il corretto piano alimentare da seguire.

I fitosteroli per il colesterolo: un ottimo metodo naturale

Gli alimenti contenenti fitosteroli, siano essi addizionati oppure naturalmente ricchi, possono quindi essere utilizzati come trattamento integrativo nel caso di disturbi legati al colesterolo alto. In casi particolarmente gravi non possono sostituire i farmaci, ma sono comunque un ottimo coadiuvante per migliorarne l’azione sul medio-lungo periodo. Molto importante è seguire alla lettera le modalità di assunzione, oltre che abbinarvi dell’attività fisica aerobica quotidiana, per almeno mezz’ora, ed uno stile di vita sano, privo di situazioni stressanti (per quanto possibile), alcolici e vizi legati al fumo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin