Sharing mobility a Milano. In strada 1.200 scooter in condivisione

Sono stati presentati i 150 nuovi scooter elettrici di GoVolt, il quinto operatore di scooter sharing in città. Attualmente l’intera flotta di scooter in condivisione conta 1.200 mezzi che entro l’estate saranno 1.700 grazie al potenziamento di veicoli dei prossimi mesi.

“La sharing mobility a Milano è indubbiamente un successo – dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente, intervenuto all’inaugurazione della sede di GoVolt –. Grazie a chi ne fa uso, ma anche grazie agli operatori che partecipano ai nostri bandi e accettano le regole che noi diamo per la sicurezza della strada. La mobilità in condivisione, soprattutto quella elettrica come questi nuovi 150 scooter verdi, è più sostenibile dal punto di vista ambientale ma anche del traffico. Perfettamente complementare al trasporto pubblico, bici, scooter e auto condivise, consentono spostamenti veloci ed economici, per questo noi continuiamo a sperimentare e investire”.

“Essere riuscito a far riconoscere il valore di GoVolt per me significa la realizzazione di un sogno – dichiara Giuliano Blei, Direttore generale di GoVolt, durante l’evento di presentazione dello spazio –. Con questa iniziativa stiamo partecipando al processo evolutivo della mobilità della nostra città fornendo una soluzione innovativa, facile, rapida e soprattutto sostenibile che sono convinto contribuirà incrementalmente al miglioramento della qualità di vita dei miei concittadini milanesi”.

L’headquarter GoVolt ha aperto per la prima volta le proprie porte per mostrare da vicino l’anima di questo progetto: 285 metri quadri di spazio suddivisi su due piani, in via Carlo Poma 2 e un team di 14 persone che lavora per portare avanti il lavoro con uno sguardo al futuro. Un’officina a vista, una stanza dedicata alla ricarica delle batterie e una rampa per facilitare l’entrata e l’uscita di veicoli, sono il cuore della sede aziendale. L’attività è connessa a un impianto elettrico costruito a regola d’arte con l’attacco a un contatore da 50Kw per assecondare l’importante necessità di fabbisogno energetico. Inoltre l’ufficio è dotato di una ventilazione continua per il ricircolo d’aria.
Durante il mese di aprile GoVolt prevede di incrementare la flotta di 150 veicoli a cui se ne aggiungeranno oltre il doppio entro il mese di maggio.

Lo scooter GoVolt: il veicolo è stato progettato con la ME Group, PMI innovativa di Brescia. Caratteristiche dello scooter: telaio in SMC (Scheet moulding compound), doppio freno a disco, ruote larghe, livrea verde, bauletto elettrificato, schienalino sul bauletto, doppio specchietto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin