Milano. La dodicesima notte della compagnia PianoinBilico

192

“Anteprime… e non solo”. Stagione teatrale 2018/2019 presso il Teatro Pime presenta “La dodicesima notet” della compagnia PianoinBilico. 23 marzo | Teatro Pime | Via Mosè Bianchi 94 | Milano. Sabato 23 marzo alle ore 21.00 presso il Teatro Pime di Milano (Via Mosé Bianchi 94) va in scena in replica lo spettacolo “La dodicesima notte”. La commedia shakespeariana, per la regia di Silvia Giulia Mendola, dopo il sold out presso il Teatro Binario7 di Monza e la grande affluenza di pubblico nell’anteprima di novembre presso il Teatro Pime, torna a gran richiesta per la “primavera shakespeariana” della stagione “Anteprime… e non solo!” . Lo spettacolo, prodotto dall’Associazione Culturale PianoinBilico e da GecobEventi, chiude, infatti, i 3 appuntamenti dedicati a Shakespeare dopo i successi di “Sogno di una notte di mezza estate” (che ha registrato quasi 500 spettatori), e “La commedia degli errori”, con la regia di Eugenio Allegri. L’adattamento del testo di Livia Castiglioni, strutturato su 8 attori – Angelo Di Figlia, Filippo Farina, Silvia Ferretti, Paolo Garghentino, Silvia Giulia Mendola, Ettore Nicoletti, Silvia Rubino ed Elena Scalet – viene spazialmente e visivamente destrutturato tra platea e palco creando una compresenza tra pubblico e attori. Un coinvolgimento, una vicinanza che rispetta lo spirito elisabettiano. “Commedia degli inganni. Commedia degli equivoci. Commedia di verità nascoste e travestite. Si è innamorati e ci si innamora in questo testo, e proprio sull’amore, in tutte le sue forme, è stata posta l’attenzione nella messa in scena. L’amore narcisista che inoltre gode del suo stesso soffrire, perché proprio il rifiuto della donna, illusoriamente amata, gli permette di esistere ed alimentarsi. Il passionale colpo di fulmine per chi finalmente è in grado di tenerci testa. L’attrazione che nasce per una persona a prescindere dall’identità sessuale, uomini s’innamorano di uomini, donne di donne, consapevoli o no dell’inganno del loro travestimento. L’amore per chi “è più in alto di noi”, che potrebbe darci l’occasione di elevarci, che ci fa sognare e vedere segnali anche dove non ci sono. Il sentimento d’amicizia che supera il limite e diventa qualcosa di più. Il desiderio d’imitazione dell’altro, che rispettiamo, stimiamo o che, semplicemente, ci fa ridere, si trasforma in amore. Nella cornice di un paese immaginario, tra pochi elementi che evocano una corte, un giardino, una strada, amano i personaggi della nostra Dodicesima notte, follemente.” (Silvia Giulia Mendola) “Gli otto straordinari interpreti nel quadro di un allestimento e movimento scenico dai tratti strehleriani. Una commedia sull’amore che vince su tutto, dove la violazione della quarta parete, con scene che si svolgono in sala, cattura direttamente il pubblico dentro il sogno, oltre i confini del presente” (Claudio Elli, Puntoelinea Magazine) Produzione: PianoinBilico/GecobEventi Di: William Shakespeare Regia: Silvia Giulia Mendola Traduzione e adattamento: Livia Castiglioni e Silvia Giulia Mendola Assistente: Livia Castiglioni Con: Angelo Di Figlia, Filippo Farina, Silvia Ferretti, Paolo Garghentino, Silvia Giulia Mendola, Ettore Nicoletti, Silvia Rubino, Elena Scalet Musiche: Gipo Gurrado Foto: Michela Piccinini Consulenza Costumi: Stefania Trovato Si ringrazia per i costumi l’Accademia dei Filodrammatici “ANTEPRIME… E NON SOLO!” è una la nuova stagione teatrale presso il Teatro Pime di Milano nata dalla collaborazione di PianoinBilico e GecobEventi. Sulle tavole del palcoscenico del Teatro Pime, si alterneranno 11 spettacoli di diversi professionisti della scena italiana: artisti noti al grande pubblico, che hanno fatto e stanno facendo la storia del nostro teatro, accanto a compagnie di più recente formazione che operano da anni sul territorio milanese e non solo! e che proporranno anteprime esclusive dei propri lavori. Il Teatro Pime, con 600 posti in platea e un passaggio di 100.000 spettatori l’anno, si pone l’obiettivo di diventare un punto di riferimento artistico e culturale sia per la Zona 8 che per tutta la città di Milano. Uno sguardo rivolto ai giovani grazie al coinvolgimento di studenti dell’Istituto Europeo di Design, Moda e Arti Visive IED ma anche agli spettatori con l’attivazione di convenzioni con Coop e Feltrinelli.