Tav. Salvini impartisce lezioni ai grillini: più veloci viaggiano merci e persone, meglio è

141

Il tono del ministro dell’Interno è quasi beffardo. Matteo Salvini si dice “non convinto” dell’analisi costi-benefici sulla Tav. Il leader della Lega mette così in ridicolo i grillini e la loro relazione sull’infrastruttura. Peccato soltanto che i grillini maneggino i soldi di tutti gli italiani. E in questo caso hanno pagato con le tasse degli italiani una relazione inutile e che ci ha coperto di ridicolo in Italia e nel Mondo.

Salvini prova a spiegare a Di Maio cose elementari. “Posso solo dire che più veloci viaggiano merci e persone, meglio è”. Comprenderà?

Certamente il ministro dei Traporti, Danilo Toninelli, forse ha ancora dubbi! Infatti definisce “negativa” la valutazione sulla linea Torino-Lione, dicendo che “si discuterà della questione con la Lega senza pregiudizi”.