Dormire bene attraverso le giuste posizioni e l’utilizzo di un buon materasso

Quante volte nel corso della nostra vita abbiamo sentito la famosa frase “Stai dritto con la schiena altrimenti avrai problemi di salute”. Ecco, questo non vale solamente per quando siamo svegli ma bensì, avere la giusta postura, è fondamentale anche per quando andiamo a dormire. Avere una posizione comoda, ma soprattutto “giusta”, ci potrà aiutare a dormire bene ed eliminare alcuni problemi come quello legato all’insonnia.

Le posizioni: la migliore e quelle da evitare

I dolori al collo derivano soprattutto dall’abitudine di dormire a pancia in giù. Questa posizione prona farà sorgere dei dolori al collo, che solitamente viene girato di lato, in quanto sarà messo sotto pressione e sotto stress. Se proprio non riuscite ad abbandonare questa posizione il consiglio è quello di mettere un cuscino tra la pancia e l’inguine per stabilire il giusto allineamento del corpo.

E’ sconsigliato dormire sulla schiena con le mani dietro il capo (posizione stella di mare) in quanto in questo modo andrete a generare una forte pressione sui nervi superiori della schiena con conseguente dolore alle spalle.

La posizione più “utilizzata” è senza ombra di dubbio quella fetale. Qui il problema è la totale assenza di appoggio del collo e della colonna vertebrale. Il consiglio è quello di mettere un cuscino in mezzo alle ginocchia. I dolori alle spalle, braccia, allo stomaco invece sono generati dal fatto di dormire su un fianco con le braccia in avanti ed aperte. Ciò limita il flusso del sangue e crea problemi ai nervi.

Secondo gli esperti la posizione migliore per dormire sarebbe quella supina con le braccia lungo ai fianchi. Qui il consiglio è quello di mettere un cuscino sotto le ginocchie sempre per tenere il giusto equilibrio del corpo. Se invece avete problemi di cervicale il giusto rimedio è far trovare la posizione ideale al vostro collo.

La giusta scelta del materasso: come dormire sonni tranquilli

Per dormire bene ovviamente non conterà solamente mettersi nella giusta posizione. Uno dei fattori fondamentali è la scelta del giusto materasso. Lo stato di usura è uno dei problemi maggiori, qui il consiglio è quello di cambiarlo ogni 6-8 anni di utilizzo. In questo periodo tra i più venduti troviamo i materassi memory. Il loro punto di forza è la comodità e la morbidezza, fattori che aiuteranno il vostro corpo a prendere la giusta posizione e mantenerla nel corso della notte.

Il problema di molte persone però è quello di non riuscire quasi mai a compiere il giusto acquisto per via della scarsa informazione. Anche questo problema si può superare facilmente, anzi, possiamo dire alla grande. Alcune aziende, come ad esempio materassi&materassi, mettono a disposizione il proprio personale per tutte le vostre domande. All’interno dei punti vendita troverete professionisti del settore che vi aiuteranno ad acquistare il materasso migliore in base a tutte le vostre esigenze, risolvendo così qualsiasi tipologia di problema. Potrete scegliere tra le varie tipologie di prodotti. Sarete infatti guidati tra materassi in lattice e materassi memory, tra gli ortopedici e gli antiallergici ma soprattutto potrete scegliere i nuovissimi materassi watergreen e waterlattex. Avere il giusto materasso potrà eliminare alcuni problemi come stress, nervoso ed insonnia. Vi aiuterà a passare delle giornate serene ed iniziare con la giusta carica. Il sonno, soprattutto continuo, è ormai un elemento fondamentale all’interno della vita di una persona e non bisogna mai sottovalutare questo piccolo ma grande problema.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin