La neve sta provocando disagi in Alto Adige: in via di risoluzione il caos sulla A22

Non utilizzate l’autostrada del Brennero. Questo l’appello che arriva dalla Protezione civile provinciale alla luce delle forti nevicate che stanno interessando da ieri mattina l’Alto Adige. Presso la sede del Corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano è insediato il Centro situazioni provinciale, che sta monitorando la situazione e coordinando tutti gli interventi. 220 gli spazzaneve del Servizio strade impegnati senza sosta, ritardi e cancellazioni anche per quanto riguarda treni e autobus.

A22 e statale della Val Pusteria

La situazione più critica si è registrata lungo l’autostrada del Brennero. Uomini e mezzi di Polizia stradale, Servizio strade, Vigili del fuoco e A22 sono riusciti nelle ultime ore a far ripartire il flusso di auto e mezzi pesanti rimasti bloccati, in maniera particolare nella zona a nord di Bressanone e Vipiteno. Il caos è stato provocato da una serie di camion non attrezzati per le condizioni invernali che di fatto hanno bloccato la carreggiata, rendendo estremamente difficoltoso l’arrivo dei mezzi di soccorso. I tir diretti a nord, attualmente, vengono bloccati a Bressanone e a Chiusa, e vengono deviati lungo la corsia sud in direzione di Bolzano, dove sono stati messi a disposizione una serie di parcheggi. Per quanto riguarda, invece, la strada statale della Val Pusteria, e le strade delle vallate circostanti che vi confluiscono, il consiglio della Protezione civile è quello di rinviare le partenze, e di informarsi sulle condizioni del traffico contattando la centrale viabilità sul web (traffico.provincia.bz.it) oppure telefonicamente allo 0471200198.

Servizio strade ininterrottamente al lavoro

Durante la notte scorsa, 586 operatori e tecnici del Servizio strade sono rimasti in servizio per consentire di ridurre i disagi per la viabilità. 220 mezzi spazzaneve hanno percorso quasi tutta la rete stradale di competenza della Provincia, e per evitare la formazione di ghiaccio sono stati utilizzate circa 2.500 tonnellate di sale. “In molti casi – spiega il direttore del Servizio strade, Philipp Sicher – gli interventi sono stati ostacolati dalla presenza sulle carreggiate di auto e camion prive della necessaria attrezzatura invernale. La situazione nelle ultime ore è comunque migliorata e le strade si trovano ora in uno stato tutto sommato soddisfacente, rimaniamo ovviamente pronti per ulteriori interventi”.

Treni e bus, ritardi e cancellazioni

La nevicata di notevoli dimensioni che ha interessato (e sta tutt’ora interessando) l’Alto Adige, ha provocato disagi non solo al traffico stradale, ma anche al trasporto pubblico. Fa eccezione solamente la linea ferroviaria della Val Venosta, dove i treni transitano normalmente, su tutte le altre linee si registrano invece ritardi e cancellazioni che proseguiranno anche per il resto della giornata e, alla luce delle previsioni meteorologiche, pure domani. La situazione critica della circolazione stradale rende impossibile la messa in servizio di bus sostitutivi, e non mancano disagi neppure per coloro che viaggiano sulle linee di bus urbane ed extraurbane.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin