Mihajlovic è il nuovo allenatore del Bologna per sei mesi

Sinisa Mihajlovic prende il posto Filippo Inzaghi, che paga la situazione di classifica disastrosa. Fatale per Inzaghi il ko contro il Frosinone e le sole due vittorie in 21 giornate. Il serbo ha iniziato la carriera proprio qui. Sinisa ha firmato un contratto di 6 mesi più opzione per il rinnovo di un anno: ingaggio di 1,5 mln all’anno. Oggi il neo allenatore dirigerà il primo allenamento.

A Casteldebole è stato deciso il sofferto esonero di Inzaghi, scelta dettata dal tentativo di dare una svolta. Mihajlovic dovrà dare la scossa a una squadra terzultima e che rischia la retrocessione in Serie B. Il mister ha chiesto garanzie tecniche e rinforzi, fra i quali un difensore centrale, un’ala e un regista.

Nella città delle due torri debuttò come primo allenatore dieci anni fa dopo l’apprendistato da vice di Roberto Mancini. Era il 2008-2009, l’anno di Francesca Menarini presidente, di Marco Di Vaio bomber da 24 gol, quando subentrò ad Arrigoni in novembre per poi lasciare la panchina a Papadopulo nel finale, 22 partite con una media di 0,91 punti a gara.

“Il Bologna Fc 1909 comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della Prima Squadra Filippo Inzaghi, cui va un sentito ringraziamento per il lavoro svolto con passione e professionalità” si legge nella nota ufficiale. “A lui e ai suoi collaboratori il Club augura le migliori fortune professionali. Il Bologna Fc 1909 rende noto inoltre di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a Sinisa Mihajlovic, che ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2019 con opzione per la stagione 2019-20”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin