Cosenza. Domenica 27 gennaio al castello Svevo fantasia protagonista con Ludò

153

Dal volume di Grazia Fasanella Ludò: il ragazzo che cercava la fantasia. Appuntamento domenica 27 gennaio presso il Castello Svevo Cosenza con inizio alle ore 18:00. Un evento culturale meritevole di essere vissuto. Una principessa e un principe in abiti medievali accoglieranno gli ospiti verso la Sala del Trono, dove l’autrice Grazia Fasanella trasporterà in un magico mondo, narrando la fiaba di “Ludo’, il ragazzo che cercava la fantasia”. La voce narrante sarà accompagnata dall’arpa di Patrizia Mollica, intervallata dalla voce del soprano Raffaella Filippelli che canterà “Il mondo è mio” “Bella la fantasia” e “Un bel dì il mio principe verrà”. Con la partecipazione del mago Nino Muoio e di Maria Capalbo, la quale con alcuni elementi dell’associazione Mediartis si esibiranno in una danza medievale. Ci sarà inoltre un intervento musicale di Roberta Intrieri. Ludo’ è un ragazzo che vive in Virtualia, attratto, come tutti i ragazzi di quel luogo, da una scatola di metallo fatta da tanti tasti luminosi e giochi fantastici che ai loro occhi appaiono “magici”. Ma un giorno, attraversando un arcobaleno, entrerà nel paese di Comerabello e nella foresta di Ciochecestato… incontrerà tanti personaggi delle fiabe ma non li riconoscerà, (nessuno legge più loro le fiabe) fino a che si arrampicherà nella montagna dell’immaginazione e nella grotta dell’estro e lì troverà un mago che gli farà capire che l’unica vera magia di quelle scatole è di “rubare il tempo senza che se ne accorgano”. Dal libro ludo’… Mago: ( urlando): – Attento ragazzo, ricorda che l’unica vera magia di quella scatola è di rubare il tuo tempo senza che tu te ne accorga … E.. ricorda anche, che la fantasia genera i sogni e alimenta la speranza, una cosa assai utile agli umani! Un giorno te ne accorgerai. Senza fantasia la realtà è uno spettacolo noioso!. evento castello svevo