Giorno della memoria: le celebrazioni previste a Trento

84

Come ogni anno in tutto il mondo si celebra il Giorno della Memoria. Il 27 gennaio ricorre il 74° anniversario dell’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. In ricordo della fine della Shoah, Trento celebra il Giorno della memoria. La celebrazione ufficiale è in programma sabato 26 gennaio alle 17.30 nella Sala Falconetto di Palazzo Geremia. Intervengono Alessandro Andreatta, sindaco di Trento, Salvatore Panetta, presidente del Consiglio comunale di Trento, Sandro Lombardi, commissario del Governo per la Provincia di Trento, Enrico Paissan, presidente della sezione di Trento dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) in rappresentanza dell’Associazione nazionale ex internati (Anei), e Tommaso Baldo, Fondazione Museo storico del Trentino. Protagonista anche l’Associazione Deina Trento con le riflessioni dei partecipanti a Nel cuore dell’Europa, un progetto di educazione alla cittadinanza attiva che ha accompagnato 70 giovani trentini in un percorso che dalla storia della Seconda Guerra Mondiale e della Deportazione vuole far riflettere i partecipanti sul presente, sul loro ruolo come cittadini nella propria comunità e in Europa. Il percorso educativo del progetto è stato realizzato attraverso laboratori, incontri, momenti di confronto prima e dopo il viaggio a Monaco, che si è svolto nello scorso mese di novembre, la città dove si trova l’ex lager di Dachau, il primo a sorgere nel 1933. Punto da cui osservare la genesi e i primi passi del totalitarismo, a Monaco si viaggia attraverso la storia del Terzo Reich e del sistema concentrazionario nazista indagando le premesse di una delle pagine più buie del Novecento. A seguire si terrà la cerimonia di consegna delle Medaglie d’onore ex internati militari italiani (Imi). In occasione della ricorrenza, la Fondazione Museo storico del Trentino e la Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto presso palazzo Calepini propongono i seguenti percorsi di approfondimento dedicati alle scuole: 23, 25 e 28 gennaio dalle 9.30 alle 12.30. Laboratorio didattico Dalle leggi razziali ai campi di sterminio per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado. 24 gennaio dalle 10 alle 12 laboratorio didattico Alle origini della Shoah per i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado.