Salvini attacca i grillini: “legalizzare le canne non è una priorità del Paese”

La cannabis legale diventa un altro terreno di scontro nel Governo.  Matteo Salvini afferma che “la proposta M5s non è nel contratto di governo e non passerà mai”. Il disegno di legge per legalizzare la coltivazione, la lavorazione e la vendita della cannabis e dei suoi derivati “non è nel contratto di governo e non passerà mai”.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini boccia categoricamente la proposta depositata in Senato dal parlamentare del M5s Matteo Mantero. “C’è qualche parlamentare che si preoccupa di legalizzare le canne, ma non è una priorità del Paese”, ha rimarcato il Capitano.

“Tutte le volte che Gian Marco Centinaio esce dal contratto di governo si alza il collega dei 5 Stelle e dice ‘non e’ nel contratto di governo’. Quindi io quello che dirò ai colleghi è “non è nel contratto di governo: facciano un governo con qualcun altro”. Così Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, parlando della proposta dei parlamentari M5s su una regolamentazione meno restrittiva sulla cannabis. Centinaio ha parlato a margine di un’iniziativa di Coldiretti Toscana a Firenze.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin