Paternò. Gianfranco Fallica uccide la moglie, i due figli, poi si suicida

222

Strage familiare a Paternò nel Catanese. In base alle indagini dei Carabinieri si tratterebbe di un omicidio-suicidio. Un consulente finanziario di 35 anni ha ucciso la moglie e i figli di 4 e 6 anni e poi si è tolto la vita. L’allarme è stato dato dai parenti che non avevano più loro notizie. Nell’appartamento è stata trovata una pistola che Gianfranco Fallica deteneva regolarmente e che avrebbe usato per uccidere la moglie e i loro due figli maschi. La tragedia si è consumata nell’abitazione della famiglia nel centro di Paternò. A chiarire con maggiore certezza la dinamica sarà l’esame esterno dei corpi, eseguito dal medico legale. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta. Il broker Gianfranco Fallica ha assassinato con una pistola la moglie Cinzia Palumbo, 34 anni, e i figli Daniele e Gabriele di 4 e 6 anni. Poi si è suicidato. L’allarme è stato dato da parenti che non avevano notizie dalla famiglia. Le indagini sono affidate ai militari dell’Arma del comando provinciale di Catania e della compagnia di Paternò. Nell’appartamento è stata trovata una pistola calibro 22 che l’uomo deteneva regolarmente. I corpi della donna e dei bambini erano sul letto, quello dell’uomo a terra con accanto l’arma. “E’ una tragedia che non riusciamo a spiegarci, una famiglia perbene, di lavoratori. La città tutta soffre, non possiamo far altro che stringerci attorno ai familiari e ai partenti, un Intero paese soffre. Questa famiglia mancherà all’intero paese”. Così il sindaco di Paternò, Nino Naso, arrivato nella casa dove è avvenuta la tragedia.