Napoli. Estetista di 61 anni violenta un bimbo di 9 anni a Castel Volturno

L’accusa è infamante. E’ a dir poco grave. Una professionista napoletana avrebbe abusato di un bimbo di 9 anni. Le violenze sarebbero avvenute nella sua casa al mare a Castel Volturno (Caserta). La vittima le era stato affidato per poche ore dai genitori.

La donna di 61 anni è finita in carcere, su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Si tratta di una dottoressa, medico specializzato in chirurgia estetica residente a Napoli. Sono stati i Carabinieri ad arrestarla dopo che dalle indagini, coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, è emerso un grave quadro indiziario.

I fatti sarebbero avvenuti ad agosto. Il piccolo si è recato nella villa con piscina della dottoressa, da anni amica dei genitori che hanno la casa vacanze nello stesso viale. Secondo quanto raccontato dalla vittima, la sessantenne avrebbe condotto il minore in un locale di pertinenza della sua abitazione e, dopo averlo parzialmente denudato, l’avrebbe costretto a subire atti sessuali, anche violenti. Il bimbo si è confidato con la sorella che poi ha parlato con i genitori, i quali hanno denunciato il fatto.

Lascia un commento