Terremoto in Grecia, avvertito anche in Sicilia

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia. Il sisma è stato avvertito anche in Sicilia, Puglia, Basilicata, Calabria e Campania. Terminato l’allerta tsunami, dopo l’annuncio di possibili variazioni del livello del mare fino a un metro, anche se un’anomalia di circa 10 centimetri si è osservata al mareografo di “Le Castella”, in provincia di Crotone.

Migliaia di telefonate ai vigili del fuoco da Messina e Catania a Cosenza e Lecce. Sui social si parla di una scossa prolungata avvertita distintamente. Grande paura anche sull’isola di Malta.

Il sisma, registrato alle 00:54 ad una profondità di 10 km, molte le chiamate di cittadini impauriti, in particolare residenti nei piani alti degli edifici. Al momento non si hanno notizie di danni o feriti.

Nella zona del catanese la scossa ha creato paura nel capoluogo, dove alcune persone che abitano nei piani alti sono scesi in strada.

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani