Incidente a Groppino nei pressi di Corsalone: morto l’imprenditore Alessandro Nanni

Un morto e tre feriti gravi. E’ il bilancio dell’incidente avvenuto a Groppino nei pressi di Corsalone. Nell’impatto è morto Alessandro Nanni, aretino di 39 anni. A bordo con lui una ragazza di 21 anni, trasferita in ambulanza all’ospedale di Siena.

Il corpo dovrebbe essere riconsegnato ai familiari in queste ore a Monte San Savino, dove vivono i genitori e il fratello. La camera ardente sarà nella chiesetta di San Giovanni, il funerale martedì alle 16 a Sant’Agostino.

Nell’auto il genitore e figlia, una ragazza di 18 anni, entrambi di Poppi. Sono stati trasportati in gravi condizioni con il Pegaso all’ospedale fiorentino di Careggi. Sul posto i mezzi del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Le auto coinvolte sono una Seat Leon, quella sulla quale viaggiava Alessandro Nanni, che occupava il posto del passeggero accanto alla guidatrice, la ventunenne di Rassina, e un’Audi di grossa cilindrata con a bordo padre e figlia diciottenne.

In base ad una prima ricostruzione, sarebbe stata la Seat, che viaggiava in direzione di Arezzo, a prendere una traiettoria anomala, invadendo l’altra corsia di marcia. Inevitabile lo scontro frontale. Il trentanovenne è morto prima ancora che arrivassero i soccorsi, la sua amica è stata invece trasferita a Siena con l’elicottero. Un po’ meno gravi le condizioni di padre e figlia, che hanno riportato numerose fratture e traumi alla schiena.

Nanni era nato a Monte San Savino ma risiedeva in città, nel quartiere della Marchionna. Aveva una piccola azienda specializzata in segnaletica stradale al Monte, la Ndl, che guidava insieme al fratello Leonardo. Al volante la ragazza ferita, era una sua amica di Rassina.

Lascia un commento