Quale scegliere tra le migliori scope elettriche

La scopa elettrica

Tra i tanti elettrodomestici che si utilizzano per fare le pulizie in casa, di certo uno molto utile è la scopa elettrica. Questo elettrodomestico è un tipo di aspirapolvere molto leggero e maneggevole, e a differenza della tradizionale scopa, non sposta e non alza polvere, aspirando anche le micro particelle invisibili a occhio nudo. Nella vendita di scope elettriche si possono distinguere varie tipologie di scope, tra quelle senza filo e quelle con filo, con sacchetto o senza sacchetto.

I modelli senza filo sono sicuramente più pratici perché si può spazzare dovunque senza la limitazione del filo, e quindi non si deve staccare la presa per poi riattaccarla in un’altra stanza e perdere del tempo.
Tuttavia i modelli senza filo sono a batteria, e hanno un’autonomia limitata, infatti dopo neanche 60 minuti di utilizzo inizieranno a perdere di potenza.

I modelli con filo hanno la scomodità del filo che limita il raggio di azione della scopa, e per pulire un altro spazio si deve staccare e riattaccare la spina, però hanno una autonomia praticamente infinita dato che prendono energia dalla corrente elettrica direttamente. I modelli di scopa elettrica senza filo misurano la potenza in Volt, e più volt hanno più sono potenti.

Vi sono poi scope elettriche in vendita con o senza sacchetto. In quelle senza sacchetto la polvere finisce in un serbatoio che una volta pieno va svuotato nel rifiuto secco. Questa tipologia di scopa elettrica permette di risparmiare dato che non si devono acquistare i sacchetti, e inoltre è più ecologica perchè evita anche lo smaltimento degli stessi.

Le scope elettriche con sacchetto offrono di certo la soluzione più igienica, dato che non si deve venire a contatto diretto con la polvere, basta prendere il sacchetto e gettarlo nella pattumiera. Queste sono, proprio per questo motivo, maggiormente adatte a coloro che hanno problemi di asma o allergia.

Il filtro Hepa

Un’altra caratteristica importante per le scope elettriche e gli aspirapolvere, è la presenza del filtro Hepa. Come tutti gli aspirapolvere, anche le scope elettriche riemettono in circolo l’aria aspirata, ma questa prima passa attraverso il filtro, che trattiene la polvere e lo sporco.

I filtri dell’aria presenti in un aspirapolvere in realtà sono più di uno. Un primo è applicato all’uscita dell’aria aspirata, e serve per catturare le particelle con dimensioni maggiori. Dopo di questo ve ne è un altro che assorbe le particelle più piccole.

Oggi quasi tutti i modelli di aspirapolvere e scope elettriche sono dotati di filtro Hepa (High Efficiency Particulate Air filter), che risulta il sistema migliore per filtrare l’aria, dato che sono in grado di assorbire non solo la polvere e lo sporco, ma anche microparticelle come acari, muffe e pollini. In questo modo l’aria filtrata risulta davvero più pulita e priva di polvere, quindi questo filtro è indicato soprattutto per le persone che soffrono di allergie. In commercio vi sono diverse categorie di filtri HEPA, dagli H10 agli H14, con capacità aspirante e filtrante crescente.

Migliori scope elettriche

Prima di acquistare una scopa elettrica quindi si devono valutare tutti aspetti, e poi si può arrivare a una decisione riguardo la scelta della scopa che fa per noi e per le nostre esigenze. Vi sono infatti in vendita scope elettriche di tanti modelli e tipologie, per tutti i gusti e le tasche, sia nei negozi di articoli per la casa e elettrodomestici, come nei portali di vendita online di prodotti da ufficio.

Infatti questo prodotto è considerato utile per la pulizia di uffici di piccole dimensioni, oltre ad altri prodotti di igiene e pulizia necessari per la normale igiene quotidiana di tutti gli ambienti, domestici e anche di lavoro. Le migliori scope elettriche sono quindi quelle che possono soddisfare le nostre personali esigenze di pulizia, a seconda delle nostre abitudini, dell’ampiezza della nostra casa o del nostro ufficio che dobbiamo pulire, e a seconda del nostro budget.

Lascia un commento