A Non è l’Arena il pianto di Asia Argento: violentata da Jimmy Bennett

Un pianto ha chiuso l’intervista di Asia Argento a “Non è l’Arena” di Massimo Giletti (in onda su La7). Sul Canale di Cairo una settimana fa era stato ospite Jimmy Bennett. Dopo un’intervista durata due ore e mezzo e registrata nel pomeriggio, l’artista ha raccontato che era stato Jimmy Bennett ad assaltarla. “Sono rimasta pietrificata, mi ha assalita e abbiamo avuto un rapporto senza preservativo durato due minuti e mezzo. Ho provato le stesse sensazioni di quando mi stuprò Weinstein”.

“Voglio tornare a X Factor e riappropriarmi della mia vita e del mio lavoro. I miei figli sono fieri di me e l’Italia mi vuole: non ho fatto nulla di quello di cui sono stata accusata”. A farla soffrire è stato il trattamento riservato ai suoi figli. “Sono stati male quando sono stata chiamata pedofila: ho dovuto mandare il piccolo a vivere dal padre in America per evitare che venisse bullizzato”.

“Vedere l’intervista a Jimmy Bennett? Mi ha fatto arrabbiare un pò ma mi ha fatto soprattutto pena. Perché i suoi occhi erano vitrei e non c’era nessuna espressione sul suo volto. L’ho visto come un bambino che poi non è riuscito a proseguire la sua carriera, un’anima persa?”. Asia Argento è tornata sul caso Weinstein. “Non sono mai stata la sua amante , lui ha continuato a inseguirmi e mi ha promesso di tutto: case, gioielli, pellicce ma io non ne ho voluto sapere. Le nostre foto insieme sui red carpet si spiegano con il fatto che è venuto a tutte le mie prime per farsi scattare foto con me: era una strategia difensiva che ha applicato anche con le altre sue vittime”.

“Rain Dove mi fa schifo, mi fa vomitare, è una persona senza scrupoli, veramente brutta. Queste due donne – dice Asia alludendo a Rose McGowan – hanno venduto quei messaggi in maniera selezionata, dicendo che avevo ricevuto foto nude di Bennett da quando aveva 12 anni ma non era vero”. Secondo la figlia del regista Dario, Rain Dove, Rose McGowan e Jimmy Bennett “sono tutte persone affamate di denaro che non si fanno scrupolo degli altri esseri umani. E ho le prove di tutto quello che dico”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin