Scattata a Verona la prima operazione Scuole sicure

E’ partita a Verona la prima operazione del progetto Scuole sicure voluto dal Ministro Matteo Salvini. E’ scattata un’attività straordinaria di controllo del piazzale e della zona della stazione di Porta Nuova, che rientrano nel tragitto casa-scuola degli studenti.

Al termine, la Polizia municipale ha arrestato tre persone, senza fissa dimora, trovate nell’area dei bastioni dell’ex zoo, vicina alla stazione. Sono stati sequestrati oltre due etti di sostanza tra marijuana e hascisc, mentre non è stato rinvenuto stupefacente nel piazzale della stazione.

L’inizio delle attività di contrasto allo spaccio di droga è scattato dopo la mappatura e l’individuazione delle scuole e delle zone a rischio. “Il rafforzamento dei controlli anti-spaccio, voluto e finanziato dal governo, dà i suoi frutti. Dopo il successo di spiagge sicure, ora diamo la caccia a chi vende morte ai nostri figli” ha commentato il ministro dell’Interno. “Dimostrata l’efficacia delle misure”, ha commentato il ministro Fontana.

Lascia un commento