Genova. Crollo del ponte Morandi: Atlantia contro il Governo grillino

Annunci fatti troppo a cuor leggero senza valutare le conseguenze. E’ la contestazione mossa da Autostrade per l’Italia ai grillini.

Per il Gruppo l’annuncio del governo del ritiro della concessione, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, è stato effettuato senza “qualsiasi contestazione specifica” e in assenza “di accertamenti circa le effettive cause dell’accaduto”.

A scriverlo, in una dura nota, è Atlantia, gruppo proprietario di Autostrade per l’Italia. La società sottolinea come “le modalità di tale annuncio possono determinare riflessi per azionisti e obbligazionisti”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin