Matteo Salvini al 40%: tremano grillini e sinistra

Il consenso per la Lega di Matteo Salvini è al massimo. Passano le settimane e il leader sembra una macchina da guerra. Il 4 marzo scorso il Capitano ha ottenuto il 17% e si è avvicinato al 40% con l’intera coalizione di centrodestra.

I sondaggi ora incoronano il vice premier che ha largamente superato quota 30% svuotando i consensi degli alleati del centrodestra. L’ascesa leghista va avanti e sta svuotando anche i grillini.

Antonio Padellaro su Il Fatto Quotidiano non solo ha anticipato che i leghisti andranno soli alle urne (primo test in Abruzzo) ma sono anche in grado di parlare agli elettori moderati e di questo passo possono anche arrivare al 40% e superarlo. FI e FdI vanno svuotandosi e anche il M5S sta scomparendo lentamente e rischia di perdere anche fino a 10 punti a tutto vantaggio di Salvini che a quel punto chiederà di andare al voto per fare il premier.

Lascia un commento