Crotone, possibile presenza di rifiuti radioattivi Tenorm nelle trincee aperte su Corso Mazzini: la senatrice Margherita Corrado chiede al Sindaco Ugo Pugliese di verificare

La senatrice del M5S Margherita Corrado, attraverso una lettera aperta al sindaco di Crotone Ugo Pugliese, segnala “la presenza in Corso Mazzini, nelle trincee aperte dalla ditta che esegue i lavori per la posa di sottoservizi, di materiale di colore grigio-celeste che ha forti analogie visive con i rifiuti radioattivi per i quali la normativa italiana utilizza l’acronimo TENORM (Technological Enhanced Natural Occurring Radioactive Materials). La loro pericolosità, com’è noto, deriva dalla concentrazione di radionuclidi aumentata a causa della tecnologia del processo di lavorazione subito dalla materia prima (minerale fosfatico)”.
“Detti rifiuti – sottolinea ancora la Parlamentare – a quanto segnalano alcuni cittadini, nell’immediato vengono accantonati sui margini dello scavo così come il terreno e i lacerti di pavimentazione tagliati dalla benna dell’escavatore ma separatamente da quelli; poi, però, sarebbero gettati nuovamente all’interno degli scassi”.
A rafforzare quanto contenuto nella missiva, una documentazione fotografica attinente.
La Senatrice del M5S invita il Sindaco, in qualità di principale responsabile dell’incolumità pubblica, a contrastare senza esitazioni un potenziale pericolo per la salute dei cittadini, intervenendo tempestivamente per verificare “se si tratti davvero di TENORM e se le precauzioni prescritte in materia di rifiuti radioattivi, ove ne fosse confermata la presenza, siano state e siano oggi realmente adottate dagli operatori”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin