Norcia. Il dj Emanuele Tiberi ucciso da Cristian Salvatori

Emanuele Tiberi è stato raggiunto da un pugno all’alba di domenica 29 luglio durante una lite a Norcia (Perugia). Il dj è morto in ospedale a Terni, in cui era giunto dopo essere stato soccorso dai sanitari del 118 in condizioni critiche. Arrestato l’aggressore, Cristian Salvatori, 33 anni, incensurato, anche lui di Norcia, che ora dovrà rispondere del reato di omicidio.

Emanuele Tiberi a Londra stava provando inseguendo il sogno di fare il dj. La musica era la sua passione. Il suo sogno è finito nella sua Norcia davanti al locale di ritrovo dei giovani. La comunità è sotto choc per quello che è successo. Una rissa e un pugno partito da Cristian Salvatori, ai danni del coetaneo. Prima la corsa in ospedale e la morte a Terni, per emorragia cerebrale. Salvatori è finito in carcere con l’accusa di omicidio.

La tragedia si è consumata all’esterno della Vineria quando il locale era già chiuso. Tutta Norcia si è stretta intorno alla famiglia Tiberi. I genitori hanno un agriturismo che non è stato lesionato dal sisma e nel quale sono stati ospitati diversi terremotati. Gli zii gestiscono un ristorante nel centro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin