La Germania tradisce Vettel, Hamilton vola a +17

Domenica sfortunata per Sebastian Vettel e super fortunata invece per Lewis Hamilton. Il GP di Germania sfugge di mano al pilota di casa e sorride all’inglese che si prende vittoria di corsa e testa del mondiale di F1. La pioggia caduta nel finale ha tradito la Ferrari di Vettel. La corsa del ferrarista è finita a muro mentre era in testa. Lewis ha accumulato 17 punti di vantaggio su Vettel in classifica iridata. Sul podio con lui anche l’altra Mercedes di Bottas e l’altra Rossa di Raikkonen.

Hockenheim negli ultimi 20 giri è diventata la domenica da incubo per la Ferrari di Vettel. Il pilota di Maranello ha perso il controllo della sua SF71H in un settore senza vie di fuga ed è finito contro le barriere chiudendo la corsa proprio sotto gli spalti gremiti di suoi tifosi.

Vettel era stato impeccabile. Partito senza sbavature, aveva gestito bene la prima parte di gara con le ultrasoft e anche la seconda con le soft, dopo che il muretto aveva ordinato a Raikkonen di lasciarlo passare per potere correre con aria pulita ed evitare surriscaldamenti. La vittoria, a 15 giri dalla bandiera a scacchi, sembrava scontata, nonostante l’acqua che stava cadendo in alcuni settori. Poi l’errore, l’escursione nella ghiaia e il regalo servito ad Hamilton.

Lascia un commento