I sistemi di movimentazione industriale e i suoi vantaggi

sistemi di movimentazione industriale rappresentano non solo una significativa e allettante riduzione del costo del lavoro all’interno di un’azienda, minimizzando il lavoro manuale e tutti i problemi intrinseci che inevitabilmente ne derivano, ma anche e soprattutto un miglioramento notevole della qualità del prodotto finale realizzato. Infatti, grazie ad essi, il risultato della lavorazione riesce ad essere il più possibile completo, perché favorito da tutta una serie di vantaggi che tali sistemi apportano. Si parte dalla perfetta chiusura del ciclo operativo che inizia dalla produzione e arriva fino alla spedizione, poi si segnala il sicuro aumento dell’efficienza e della sicurezza nel flusso dei prodotti, così come la riduzione dei costi che si sostanzia in un rapido ritorno degli investimenti effettuati. Non trascurabile risulta essere anche il vantaggio relativo al guadagno di spazio all’interno dell’impianto, reso ancor più pulito e ordinato, così come il controllo istantaneo del sistema di movimentazione automatico, ma anche l’attento monitoraggio dei dati dell’impianto di trasformazione e la flessibilità delle operazioni possibili.

Tipologie di sistemi di movimentazione industriale

Detto delle caratteristiche e dei vantaggi che si conseguono nell’utilizzare i sistemi di movimentazione industriale, passiamo ora ad analizzare le varie tipologie che si possono trovare e con cui realizzare lavori di qualità assoluta. Innanzi tutto, ci sono i sistemi di movimentazione curvi, che si suddividono in quelli motorizzati, sia a nastro cioè con rulli cilindrici, che a tapparelle, ma anche a rulli folli e motorizzati, tutti assolutamente importanti per compiere svariate tipologie di operazione nell’attività aziendale. Poi si segnalano i trasportatori, per movimentare mezzi, materiali, prodotti e quant’altro, che possono essere a catene modulari, a tapparelle o a nastro e sagomati. Ci sono le rulliere, ossia dei nastri trasportatori dall’efficacia assicurata e in grado di sostenere pesi notevoli senza alcun problema di sorta, che possono essere sia motorizzate e frizionate sia folli ed estensibili. Veniamo poi ai sistemi utili nella movimentazione delle merci e dei prodotti come ad esempio i ribaltatori, le navette, i sistemi di smistamento, ma anche e specialmente gli elevatori e i discensori. Ma le tipologie di sistemi di movimentazione non si esauriscono affatto qui, ci sono infatti anche i tavoli e le ralle girevoli, altri sistemi speciali finalizzati per particolari operazioni ed infine le linee di pesatura, nastratura, reggiatura ed etichettatura dei prodotti, fondamentali per completare nel miglior modo l’intero ciclo operativo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin