Follonica. Raffaele Papa dice di “non ricordare”

Ha ammesso di essere stato lui davanti al pm Giampaolo Melchionna. Poi nulla più. L’autore della sparatoria che ha scosso Follonica sostiene di “non ricordare” i dettagli.

Raffaele Papa è stato fermato dai Carabinieri di Grosseto con l’accusa di avere sparato ieri pomeriggio uccidendo Salvatore De Simone e ferendo Paola Martinozzi e Massimiliano De Simone, entrambi sono ricoverati in gravissime condizioni all’ospedale di Siena. Sono nel reparto di rianimazione dell’ospedale Le Scotte. Al momento, per entrambi, la prognosi resta riservata.

Gli inquirenti sono convinti che alla base della lite, finita in tragedia, ci siano discussioni di vicinato per le infiltrazioni d’acqua nel palazzo di via Matteotti, dove si trovano sia l’hotel Stella che la rosticceria di cui è proprietario Papa.

Lascia un commento