Russiagate: licenziato Andrew McCabe dell’Fbi

Jeff Sessions ha licenziato l’ex vice direttore dell’Fbi, Andrew McCabe, finito di frequente nel mirino del presidente Donald Trump. Il Ministro della Giustizia ha liquidato McCabe due giorni prima del suo formale pensionamento, con un potenziale pesante impatto sull’entità della sua pensione.

Un tentativo di indebolire le indagini del procuratore speciale Robert Mueller sul Russiagate. Così Andrew McCabe, l’ex numero due dell’Fbi commenta il provvedimento.

Per McCabe la strategia che sta dietro il suo licenziamento mira escluderlo dalla rosa delle testimonianze sull’inchiesta Russiagate screditandolo al fine di minarne l’eventuale testimonianza “L’accusa che sono stato disonesto è sbagliata. Questo fa parte di uno sforzo per screditarmi come testimone”.

Lascia un commento