Reggio Calabria. Giovanni Politi morto nell’incendio alla Fadini di Firenze

Pomeriggio tragico nella caserma Fadini di Firenze, sede distaccata della Questura. Nella caserma di fronte alla Fortezza da Basso si è sviluppato un incendio. Nel rogo è morto un artificiere di Reggio Calabria. Si tratta di Giovanni Politi, 51 anni, in servizio a Firenze da un ventennio. Il poliziotto è morto in seguito a un’esplosione.

Dal primo piano dell’ala sud dell’edificio è uscito un denso fumo nero. Sul posto i vigili del fuoco e il personale della questura. Il corpo è stato trovato privo di vita dai vigili del fuoco. La sua scomparsa ha provocato cordoglio fra tutti i colleghi dai quali era molto stimato e apprezzato.

Giovanni PolitiNello scoppio è morto il sovrintendente capo Giovanni Politi. Il poliziotto aveva prestato servizio allo stadio ed era rientrato in Questura per cambiarsi. Gli investigatori stanno cercando di capire che cosa abbia provocato l’incendio.

“Ancora una volta – ha denunciato Daniele Tissone, segretario del Silp Cigl – un poliziotto perde la vita. La sicurezza è e sarà sempre una priorità per il nostro sindacato”.

Lascia un commento