Nadia Toffa rivela: “Il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio”

Nadia Toffa è tornata in tv a condurre “Le Iene” e ha voluto condividere con i telespettatori di Italia 1 il suo calvario personale. “Ho avuto un cancro, ora sto bene”, ha affermato. La conduttrice era stata colpita da un malore il 2 dicembre mentre si trovava nella hall di un albergo a Trieste.

“Non trattateci da malati” ha affermato mostrando la parrucca indossata dopo i cicli di chemioterapia e radioterapia. “Se mi incontrate per strada trattatemi come al solito: commentate l’ultimo servizio visto, criticatemi se volete, ma non trattatemi da malata!”. “In questi mesi mi sono curata: prima ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. L’intervento ha tolto interamente il tumore, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico e ho seguito le cure previste. Ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio“.

Sorpresi anche i due colleghi al suo fianco, Nicola Savino e Matteo Viviani, scioccati da quanto accaduto. “Non lo sapeva nessuno. Le persone a cui ne ho parlato si contano sulle dita di una mano”. La Toffa ha poi dichiarato di non vergognarsi affatto né dei chili persi, né della parrucca che indossa e ha ringraziato in particolar modo Gabriella, la bambina che in un servizio della trasmissione aveva raccontato le sue sofferenze: “Se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io! Mi sento orgogliosa anche di sapere cosa hanno provato le persone che ho intervistato per anni che combattevano contro il cancro, dalla Terra dei fuochi all’Ilva di Taranto”.

“Noi non vogliamo essere trattati da malati, ma da guerrieri”. Conclude la Toffa. La conduttrice ha aggiunto. “Chi combatte contro il cancro è un figo pazzesco”. Una valanga di messaggi di vicinanza sono piovuti in particolare su Twitter dove l’hastag #NadiaToffa è schizzato tra i topic trend.

Lascia un commento