Crotone calcio, ripresi gli allenamenti dopo le vacanze. In mattinata presentato allo Scida il neo pitagorico Marco Capuano

Di fronte alle cifre tanto di cappello e riflettere sulla possibilità di cambiarli alla ripresa del campionato. Le tredici sconfitte subite (cinque in casa) le quattro vittorie conquistate (tre in casa) ed i tre pareggi (due in casa) per un totale di 15 punti, sono sufficienti perché il Crotone occupi la terzultima posizione. Risultati che sono la conseguenza dei soli 13 gol realizzati (7 in casa) e dei 38 gol subiti (25 fuori casa). Il miglior marcatore pitagorico Ante Budimir con all’attivo quattro gol realizzati dall’inizio della stagione. Nell’ottica di questi numeri la società pitagorica sta operando al calciomercato per portare a Crotone gli elementi in grado di elevare il potenziale tecnico della squadra affinché inverta la rotta dei risultati negativi già dalla prossima trasferta in quel di Verona (21 gennaio 2018). Questo l’impegno dichiarato dalla società pitagorica e nell’ottica di questa riflessione è stato ingaggiato il difensore Marco Capuano proveniente dal Cagliari è già avversario del Crotone nell’incontro d’andata. Il neo pitagorico, nato a Pescara il14 ottobre 1991, può giocare centrale ed esterno sinistro, arriva a Crotone in prestito con l’obbligo del riscatto. “Marco Capuano è il difensore che cercavamo – ha dichiarato il presidente Vrenna – e con questo rinforzo non si conclude l’operazione mercato del Crotone. Altri giocatori arriveranno tra questo fine settimana e l’inizio della prossima giacché è nostra intenzione consegnarli a mister Zenga in occasione della trasferta di Verona”. Per quanto riguarda il nome dei prossimi acquisti, il presidente ha dichiarato: “ Non chiedetemi i nomi di chi stiamo trattando per motivi di concorrenza. Ciò che posso affermare che si tratta di un centrocampista e di un esterno”
Soddisfatto per la nuova destinazione Marco Capuano (ha scelto il 23 come numero di maglia) che ha dichiarato: “Ringrazio il presidente per avermi voluto nel Crotone. Conosco bene la squadra per averla affrontata in precedenza e posso affermare che in campo non molla mai ed è difficile da affrontare per qualsiasi avversario. Inizialmente il mio ruolo era difensore sinistro poi divenuto difensore centrale per volere di Zeman ai tempi del Pescara. Voglio dimostrare il mio valore e l’impegno nei confronti del Crotone già dal primo allenamento. Non ho giocato molto nelle ultime partite, ma se mister Zenga decidesse d’impiegarmi nella prossima partita sono a disposizione. Per quanto riguarda la lotta retrocessione sarà bagarre tra molte squadre, tra queste non vedo il Cagliari”.
Intanto pensando al prossimo impegno di campionato il Crotone ha ripreso ad allenarsi all’Antico Borgo dopo cinque giorni di ferie, presente anche il neo acquisto Marco Capuano. Aristoteles, Cabrera, Simy ancora assenti per aver goduto di qualche altro giorno di riposo. Preparazione differenziata per Nalini e Pavlovic, terapia per Simic. Domani 13 la preparazione continuerà con una doppia seduta sempre al centro sportivo Antico Borgo.

Lascia un commento