L’ultima mossa di Puigdemont: repubblica o elezioni anticipate

216

La partita a scacchi tra Madrid e Barcellona volge al termine. Per Carles Puigdemont c’è l’ultima mossa da fare entro domani. Poi scatterà il commissariamento e tutto andrà vanificato. La linea dura dei partiti indipendentisti è quella di proclamare la “repubblica catalana durante la prossima sessione del Parlament”. Del resto è l’ultima carta credibile agli occhi dei catalani secessionisti.

Puigdemont potrebbe anche indire elezioni anticipate. Questa seconda opzione del Govern potrebbe evitare il commissariamento. Ma non è certo. Pare che Madrid anche in questo caso destituirà il Governo della Catalunya. Il vice presidente Oriol Junqueras non si è espresso pubblicamente. Puigdemont ha tenuto un vertice fiume nella notte con lo “stato maggiore” indipendentista. Il presidente avrà il coraggio di rischiare il carcere oppure preferirà fare un passo indietro passando alla storia come uno che si tira indietro? Solo nelle prossime ore il rebus verrà sciolto, almeno si spera sia così.

catalogna indipendentisti