Milano crede nell’innovazione sociale per generare lavoro

Innovazione sociale per generare crescita economica e lavoro nei quartieri periferici di Milano. E’ la ricetta della giunta Sala che ha approvato le linee di indirizzo che danno il via al primo “Hub dell’innovazione inclusiva” che prevede una serie di interventi per far nascere progetti innovativi capaci di rispondere ai bisogni sociali nelle periferie di Milano. Il progetto mette a disposizione complessivamente 5 milioni di euro nell’ambito del PON Metro Milano – Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020, finanziato con i fondi europei FESR e FSE.

Con questo provvedimento, si sbloccano i primi 1,3 milioni di euro da destinare ad attività di animazione e accompagnamento per rilevare i bisogni dei cittadini dei quartieri periferici, ideare insieme a loro nuovi progetti aggregativi e servizi innovativi e accompagnarli nella loro realizzazione. L’obiettivo è fare in modo che nascano servizi, iniziative e imprese ad impatto sociale che siano economicamente sostenibili, cioè in grado crescere e svilupparsi autonomamente. Per realizzare queste attività, l’Amministrazione si avvarrà di due soggetti esterni, individuati attraverso gara pubblica.

donne lavoro

Oltre ai servizi di animazione e accompagnamento, già sperimentati con successo nel precedente bando “Startupper”, il progetto “Hub dell’innovazione inclusiva” prevede attività di studio e ricerca per individuare le nuove dinamiche di sviluppo dell’area milanese, l’erogazione di micro contributi per finanziare idee progettuali proposte direttamente dai cittadini, il recupero di edifici pubblici dismessi e l’attivazione di spazi e laboratori capaci di divenire veri e propri punti di riferimento per i quartieri in cui saranno insediati. Nella prima fase del progetto, le attività saranno concentrate nel quartiere Lorenteggio, già interessato da interventi di riqualificazione fisica sugli immobili di edilizia popolare finanziati con le risorse europee del POR Fesr, e in seguito saranno estese nelle altre aree periferiche della città.

Il progetto “Hub dell’innovazione inclusiva” sarà realizzato in sinergia con i centri per il lavoro del Comune di Milano e con le strutture sociali già insediate sul territorio come: la biblioteca Lorenteggio, il mercato comunale coperto e il Laboratorio di Quartiere. L‘obiettivo è sensibilizzare e coinvolgere gli attori sociali pubblici e privati e creare una community di cittadini e altri soggetti attivi nei diversi quartieri della città.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin