Enna. Truffa online dei pezzi di ricambio: arrestati marito e moglie

Erano riusciti a “guadagnare” all’incirca 80 mila euro mettendo a segno una settantina di colpi. Nei guai sono finiti marito e moglie attraverso la pubblicazione di falsi annunci online. I coniugi postavano annunci di vendita online proponendo pezzi di ricambio di moto o auto.

Appena pagati non spedivano i pezzi oppure spedivano pacchi con all’interno ferro vecchio. I Carabinieri di Enna hanno arrestato la coppia con l’accusa di truffa aggravata e continuata. Si lavora per definire tutta la lista dei soggetti truffati. Eventuali persone che ad oggi non hanno denunciato posso venire allo scoperto.

pagamento online

Lascia un commento