Le regole e i consigli per creare il soggiorno dei propri sogni: l’ABC dell’arredamento

Il soggiorno è lo spazio più vissuto della casa, sia di giorno che di sera. Per questo è da qui che molti partono ad arredare la casa ed è da lì che poi si definisce il carattere dell’intera abitazione. Per quanto riguarda l’arredamento del soggiorno quindi le idee a riguardo sono molte e variegate. A prescindere dai gusti personali tuttavia, ci sono delle regole che vanno rispettate in modo da avere un ambiente vivibile e confortevole.

La cosa importante da cui partire è sicuramente quella di avere ben presente uno stile da seguire perché mescolare diversi stili dà un risultato disarmonico e disordinato. Anche il complemento d’arredo più sofisticato diventa inopportuno, se inserito in un contesto errato. Un altro elemento da cui partire inoltre è sicuramente la disposizione degli arredi, per cui bisogna avere almeno una vaga idea di partenza. In base alla grandezza della stanza si potrà poi scegliere l’arredamento migliore.

I mobili del soggiorno devono dar luogo ad un ambiente confortevole e accogliente, perfetto per trascorrere molte ore in famiglia, rilassarsi e sentirsi a casa propria. I mobili di questa parte della casa saranno utilizzati e vissuti molto di più rispetto a quelli di altri ambienti, per questo è bene acquistare prodotti di qualità, ben rifiniti e dei migliori materiali a disposizione da un’azienda seria e affidabile. Un esempio di una realtà di questo tipo è Cappellini, un rivenditore di mobili di design presente in tutta Italia.

Come ideare il proprio soggiorno dei sogni

Dal carattere dei residenti dipende lo stile della casa, quindi è bene definire quello che proprio non si sopporta e quello che si preferisce. Le idee per arredare il soggiorno oggi si possono trovare con pochi click online. Basta sfogliare il catalogo di qualche importante azienda, come per esempio Cappellini, per avere un’ampia panoramica di esempi da cui farsi ispirare.

Dopo qualche immagine sarà possibile capire il genere di arredamento preferito, i colori preferiti e lo stile. Arredare il soggiorno non vuol dire necessariamente essere in una nuova casa e dover partire da zero, ma molte volte significa voler trasformare un soggiorno, cambiarlo per renderlo perfetto e accogliente quando ormai non riesce più a rispondere alle proprie esigenze.

Come iniziare ad arredare: dalla teoria alla pratica

Per progettare al meglio un soggiorno è bene partire dai mobili più voluminosi e valutare la luce, che varia anche in base al tono delle pareti e dei mobili. Per un salotto equilibrato bisogna scegliere 3-4 colori al massimo da inserire, di cui uno solo può essere brillante ed eccentrico. In questo modo si può avere un’armonia cromatica. Per creare un soggiorno equilibrato bisognerà ponderare la scelta dell’arredamento alternando colori tenui ad un eventuale colore vivace.

Per comodità e avere maggiore possibilità di modifiche in futuro è opportuno scegliere colori neutri per i grandi mobili, giocando sui colori nell’oggettistica o nei tessili. Questa è solo un’idea di massima ovviamente, molto modificabile. I piccoli mobili e l’oggettistica di design potranno completare l’arredamento del soggiorno, riempiendo gli angoli rimasti vuoti e dando libero sfogo alla fantasia. Le decorazioni si possono comunque cambiare senza fatica e senza nemmeno spendere molto.

Lascia un commento