Si vota! a Barcellona: i Mossos d’Esquadra non sequestrano le urne

E’ arrivata la beffa per Madrid. I Mossos d’Esquadra controllano i seggi per il referendum in Catalogna ma non sequestrano il materiale elettorale. La Polizia catalana obbedisce a Barcellona e volta le spalle al Governo spagnolo. I Mossos hanno solo contato le persone presenti e vigilato sulla sicurezza, per poi andare via. Applausi dei cittadini per i Mossos che presidiano i seggi in vista dell’apertura delle urne.

Jordi Turull, portavoce del governo catalano, ha annunciato che si potrà votare in qualunque seggio della propria zona, non solo in quello di riferimento. La Generalitat consente di votare anche a chi trova il seggio chiuso dalla Guardia Civil.

urne Catalogna

Lascia un commento