Milano. Scherma protagonista nel Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco

Dopo i successi degli atleti italiani ai recenti Campionati mondiali Assoluti di Lipsia, la Federazione italiana Scherma lancia, per il quarto anno, un’iniziativa per la promozione della disciplina: domenica 10 settembre, a partire dalle 15 nel Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco, gli schermidori italiani si uniranno ad altri centinaia di moltissime città del mondo e, in contemporanea, daranno vita al Fencing mob.

Ogni società organizzatrice ha dato sfogo alla propria fantasia, sia nella scelta dei luoghi sia nelle coreografie. Ma il Fencin mob organizzato dalla Scherma&20 A.s.D. ha un sapore tutto particolare perché celebrerà il ritorno a Milano della grande scherma dopo 41 anni, con i Campionati Assoluti che si terranno nel capoluogo lombardo dal 7 al 10 giugno 2018.

scherma

Assoluti 2018 a Milano

A nove mesi esatti di distanza dagli Assoluti 2018, a Milano si costituisce un percorso metaforico, che richiama quello dei Tedofori: il corteo degli atleti attraverserà il Parco Sempione per poi schierarsi davanti all’Arco della Pace; un testimonial d’eccezione, il due volte campione mondiale di spada maschile Paolo Pizzo – con il vessillo della Federazione italiana Scherma appuntato sulla punta della propria spada, rivolta verso il cielo – attraverserà, come una freccia simbolica, l’Arco della Pace passando in mezzo allo schieramento degli altri schermidori, capitanati dall’oro olimpico di spada maschile a squadre a Sidney 2000, Alfredo Rota.

Al di là della scenografia, il momento vuole essere anche e soprattutto di promozione di questa disciplina: i maestri presenti risponderanno alle domande del pubblico, spiegheranno le regole della scherma ed offriranno lezioni di base avrà voglia di cimentarsi da subito.

Lascia un commento