La terra continua a tremare in Mexico: inizia la conta dei morti

Si inizia ad avere notizia delle prime vittime del terremoto violentissimo che ha colpito il Mexico. Almeno 3 morti nello Stato del Chiapas e uno nello Stato di San Marcos in Guatemala. A Città del Messico la gente ha abbandonato gli edifici fuggendo in strada, mentre in Guatemala si è verificato un blackout e diverse città sono rimaste senza energia elettrica. Emesso un allarme tsunami.

Altre forti scosse, di magnitudo tra 5.2 e 5.7, hanno seguito la prima di magnitudo 8.4.

Lascia un commento