249 rintocchi di campana uno per ogni vittima del terremoto di Amatrice e Accumoli

Un anno dopo la ferita è ancora aperta. Prima la fiaccolata dei familiari delle vittime, poi la cerimonia in parco don Minozzi. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha scoperto il monumento eretto in ricordo delle vittime del terremoto del 24 agosto 2016.

Al termine dei 249 rintocchi di campana, uno per ogni vittima del terremoto di Amatrice e Accumoli c’è stato il momento di raccoglimento dei familiari delle vittime e una preghiera del vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili.

Lascia un commento