La strage degli innocenti

La strage degli innocenti

Di Vincenzo Calafiore
18 Agosto 2017 Udine

A Barcellona come a Nizza, lo stesso copione, lo stesso identico scenario di morte, panico.
Vite spezzate non dalla casualità o dall’imprudenza, ma dalle mani di uomini invasati e ciechi votati al terrorismo, uomini a cui la loro vita e degli altri non ha alcun valore per ragioni personali che la loro mente malata vede come soluzione finale.
Questi uomini “ europei “ che sono partiti ad ingrossare le fila del terrorismo islamico, sono volti noti, conosciuti, sono schedati… insomma noti ai servizi di sicurezza nazionale di ogni singolo stato.
La domanda spontanea è : “ se sono volti noti “ perché lasciarli rientrare a casa liberamente come da una vacanza dopo che questi sono stati addestrati a uccidere?
L’altra domanda è : perché lasciarli circolare nelle città sicuri o certi di poterli monitorare con un elevato impiego di mezzi e uomini da parte dell’intelligence?
Quando si potrebbero eseguire gli arresti all’istante, appena già mettono piede sul suolo di casa?
Perché non ucciderli o farli sparire per sempre perché indegni di stare o di vivere in un qualsiasi contesto sociale?
Abbiamo dimenticato:
le fila di uomini in tuta arancione su una riva e li sgozzati come agnelli,
ma abbiamo anche dimenticato:
le stragi di uomini, donne e bambini con le bombe piazzate sui treni come in Spagna è già accaduto, come nelle metropolitane.
Come abbiamo dimenticato:
le bombe piazzate sugli aerei….
Ieri pomeriggio a seguito della strage di Barcellona in televisione ho potuto seguire un dibattito di uomini intelligenti, luminari in psicologia o filosofia, giornalisti e quant’altro, in cui si sono dette delle “ cazzate “ una più grossa dell’altra.
Questi “ luminari idioti “ fra le altre loro cazzate, affermavano che questi guerrieri della morte andrebbero rieducati nuovamente…… riconvertiti!
E’ come convertire secondo loro un predatore a non essere più predatore!
Ma pare una cosa possibile, una cosa giusta?
Questa è una enorme “ cazzata “ una di quelle coglionate che non stanno ne in cielo ne in terra!
Questi “ animali “ peggiori delle bestie che in nome di un loro ideale hanno disseminato morte, questi animali vanno o andrebbero solamente eliminati, come loro hanno eliminato o potrebbero eliminare ancora dopo molto tempo dal loro rientro in patria.
Ma è anche vero che oggi si pagano gli scotti degli errori di una politica ingerente: l’eliminazione di Gheddafi, di Sadam Hussein, tanto per citarne alcuni!
Non potevamo farci gli affari nostri e lasciare le cose come stavano?
Oggi mi pare che tutto conduca a fomentare odio, razzismo.
Da ogni parte c’è violenza e stragi, distruzioni, eliminazioni di massa; ma che sta succedendo a questa immane società? Perché c’è tanta voglia di scannare, di eliminare, distruggere?
Perché mettere dei pazzi a capo di governo?
Forse incoscientemente ci siamo infilati nel terzo conflitto mondiale.
E come disse quel generale statunitense: “ non so come sarà la terza guerra mondiale, ma so come sarà la quarta guerra mondiale: con le clavi!

9 su 10 da parte di 34 recensori La strage degli innocenti La strage degli innocenti ultima modifica: 2017-08-18T06:28:40+00:00 da Vincenzo Calafiore
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento