Terzo turno Tim Cup Crotone – Piacenza sabato 12 agosto ore 20.45 stadio Ezio Scida. Dubbi per Ceccherini, Nalini, Sampirisi

Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli
Coll. Marco Citro (Battipaglia) – Giovanni Luciano (Lamezia Terme)
Quarto ufficiale: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

Dopo l’amichevole della scorsa settimana contro il Cagliari, torna il calcio ufficiale sul terreno dell’Ezio Scida in occasione del terzo turno di Tim Cup. Ospite dei pitagorici, di mister Davide Nicola, il Piacenza del tecnico Arnaldo Franzini. A questo appuntamento la squadra emiliana arriva dopo aver sconfitto (1-2) in trasferta il Novara nel secondo turno. Una squadra, Piacenza, già collaudata negli incontri ufficiali che, stando al suo tecnico, non intende interrompere il cammino della Coppa Italia. Nelle amichevole il Crotone si è ben comportato, contro il Cagliari ha evidenziato una discreta preparazione atletica e una buona intesa tra i reparti. Contro il Piacenza, trattandosi di un incontro ufficiale che anticipa di una settimana l’avvio del campionato contro il Milan, mister Nicola avrà l’occasione di sincerarsi delle effettive condizioni tecniche/atletiche raggiunti dai suoi uomini per meglio iniziare la stagione della massima serie. L’organico attualmente a disposizione del tecnico pitagorico si è formato con il passare delle settimane e questo significa che assieme hanno lavorato pochi giorni. Con riferimento a ciò, in sala stampa alla vigilia del prossimo incontro Nicola ha dichiarato:
“Gran parte dei giocatori presenti a Moccone in occasione del ritiro sono idonei per essere impiegati contro il Piacenza. Per noi è importante poter sfruttare questa partita di Coppa Italia per iniziare a capire quale potrà essere il percorso che possiamo fare in Campionato per rimanere nella categoria”. Alla domanda se l’incontro di Tim Cup sarà una formalità giacché a distanza di giorni ci sarà la prima di campionato casalinga contro il Milan, il tecnico pitagorico ha detto:
“Affrontiamo il Piacenza, squadra rognosa che applica il 5-3-1-1, per superare il turno. Dobbiamo affrontarlo con la massima concentrazione non essendo ancora chiari i valori delle squadre in questo periodo della stagione. Occorre fare molta attenzione in campo giacché in simili incontri non mancano le sorprese. Sabato dobbiamo pensare soltanto al Piacenza perché si tratta di un incontro di Coppa Italia che vogliamo continuare a giocare anche in futuro. È un’ottima vetrina con la possibilità di impiegare tutti i giocatori a disposizione, anche coloro che trovano poco spazio in campionato”. Per quanto riguarda eventuale assenze contro il Piacenza si tratta di Ceccherini (influenza intestinale), il giocatore ha rinnovato con il Crotone fino al 2020, Nalini, Sampirisi, Kragl (deve completare il recupero). Ed a proposito del prossimo campionato mister Nicola ha dichiarato: “ sarà più duro del precedente e dobbiamo evitare di partire con il piede sbagliato. Il nostro ruolino di marcia nelle trentotto partite deve essere lineare senza troppe soste per quanto riguarda la conquista dei punti altrimenti il traguardo della salvezza potrebbe essere un miraggio. Nessuna squadra, al momento, evidenzia di essere più debole del Crotone, le tre neo promosse (Verona, Spal, Benevento) stanno facendo bene al calciomercato. Sta a noi smentire ancora una volta le previsioni negative e lo dobbiamo fare partita dopo partita”.
Il portiere Cordaz: “Affrontiamo il Piacenza con tanto entusiasmo perché viviamo di calcio. Siamo pronti per questa nuova esperienza e vogliamo iniziarla partendo con il piede giusto. Molti giocatori della passata stagione sono stati confermati, il tecnico è sempre lo stesso e questo è un ottimo vantaggio per fare bene già dall’inizio della stagione. I nuovi arrivati sono ragazzi intelligenti, bravi tecnicamente ed umili. Sarà per noi un campionato con l’obiettivo della salvezza senza andare oltre e rimanendo con i piedi per terra. Non penso al calciomercato per un eventuale trasferimento ad altra squadra, all’età di trentaquattro anni guardo soltanto al bene del Crotone che mi da tante soddisfazioni”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento