Crotone, la città di Pitagora e Milone non è amata dai politici che continuano a farla sprofondare sempre più in basso

Non è nostra intenzione ricordare la millenaria storia di Crotone da tutti conosciuta per ciò che ha rappresentato nell’antica Graecia. È altrettanto noto nell’era del terzo millennio come la storia dell’antica Kroton si sta seppellendo sotto le macerie dell’incuria politica. L’insensibilità di tutti i politici nei confronti di Crotone è all’ordine del giorno in particolare per quanto concerne i servizi in generale.
A chi interessa lasciare sprofondare Crotone senza possibilità di risalita?
Chi rema contro perché la città di Pitagora e Milone sia priva di servizi per i lunghi tratti, in particolare nel periodo estivo e durante lo svolgimento del campionato della massima serie?
Il “Comitato Crotone Vuole Volare” il presidente della società FC Crotone Calcio si rivolgono alla c.a. della dr.ssa Dorina Bianchi Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali:
“Ill.mo signor Sottosegretario, desidero porre alla Sua attenzione, insieme agli amici dell’associazione “Comitato Cittadino Crotone Vuole Volare” la problematica inerente la chiusura da oltre un anno dell’aeroporto “Sant’Anna”. Dallo scorso ottobre l’aeroporto rimane chiuso acuendo i problemi legati alla mobilità, non solo della città di Crotone, ma dell’intera area jonica ricadente tra le province di Cosenza, Crotone e Catanzaro. Un’area di pregio turistico ed di interesse sociale che ha comportato notevoli risultati nel corso degli ultimi anni in termini di presenze sul territorio, portando l’aeroporto “Sant’Anna” ad occupare i primi posti a livello nazionale per quel che riguarda il coefficiente di riempimento e con i più alti livelli di crescita nel traffico aereo nazionale ed europeo. Da novembre, invece, il deserto, voci, notizie che si accavallano quasi a cadenza quotidiana ma ancora nulla si dice in merito ad una riapertura dello scalo nonostante le assicurazioni del presidente della SACAL De Felice che con tanto interesse e speranze abbiamo ascoltato nel corso del Consiglio Comunale aperto tenutosi a giugno. Insieme agli amici dell’associazione “Comitato Crotone Vuole Volare” portiamo avanti ormai da tempo una collaborazione per arrivare a quello che ad oggi rappresenta il risultato più importante: la riapertura dell’aeroporto “Sant’Anna”. In quanto Presidente della società di calcio FC Crotone Calcio, al secondo anno nel massimo campionato italiano, mi trovo mio malgrado a sottolineare che l’assenza della charteristica e dei voli di linea nello scorso campionato ci ha portato a contare circa 7 mila presenze in meno rispetto a quelle previste. La prego di tener conto di questa situazione che rappresenta un danno economico e d’immagine non indifferente per tutto il territorio. Pertanto, insieme agli amici dell’associazione “Crotone Vuole Volare”, Le chiediamo di farsi tramite con SACAL, ENAC ed ENAV affinché il nostro aeroporto possa essere messo, entro breve tempo, in grado di accogliere tutti coloro i quali desiderano visitare Crotone, oltre, naturalmente, le squadre e le tifoserie avversarie (il 20 Agosto in occasione della Prima giornata di Campionato ospiteremo il Milan, ndr) e, quindi, avviarlo alla ripresa dei voli di linea che tanto sollievo darebbero ad un sistema di mobilità veramente disastrato. Le chiedo, inoltre, la possibilità di incontrarLa al fine di sottoporre alla Sua cortese attenzione un progetto per la realizzazione di un nuovo centro sportivo che tanto sta a cuore al sottoscritto poiché costituirebbe una infrastruttura indispensabile per tutta la comunità. Certo di un cortese riscontro, colgo l’occasione per inviarLe i più cordiali saluti”.
Gianni Vrenna Presidente FC Crotone Calcio
“Comitato Cittadino Crotone Vuole Volare”

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, la città di Pitagora e Milone non è amata dai politici che continuano a farla sprofondare sempre più in basso Crotone, la città di Pitagora e Milone non è amata dai politici che continuano a farla sprofondare sempre più in basso ultima modifica: 2017-08-07T16:59:45+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento