Frana a Cortina. Morta la dottoressa Carla Catturani

Una bomba d’acqua ha colpito Cortina d’Ampezzo. Una colata di detriti ha travolto e ucciso Carla Catturani, dottoressa in pensione, che si trovava in auto. La strada dolomitica è interrotta in 3 punti: a Rio Gere, al Lago Scin e in località Alverà.

Cortina bomba d'acqua

Carla Catturani è stata travolta da una colata di detriti e acqua esondata dal torrente Bigontina. La dottoressa stava tornando a casa dopo aver lavorato alla festa campestre del sestiere di Alverà, a Rio Gere. Acqua, massa e detriti sono discesi da Staulin, colpendo l’abitato di Alverà. Il torrente Bigontina è straripato in più punti e la velocità dell’acqua, mista a melma, ha provocato danni ingenti. Nelle case vicino al Bigontina si misurano oltre un metro di acqua e detriti ai piani terra; i seminterrati sono pieni di melma.

Lascia un commento