Francesco Mazzega: “Mi ha detto: ti ho tradito. E io l’ho afferrata al collo”

Nadia Orlando voleva chiudere la storia con Francesco Mazzega. Pesavano i 15 anni di differenza. La ventenne voleva stare con persone della sua età. Nell’estremo tentativo di allontanarlo avrebbe finito per svelargli un tradimento. Lui a quel punto l’ha uccisa.

Nadia Orlando

Gli uomini della Squadra mobile di Udine, diretti dal vice questore aggiunto Massimiliano Ortolan, ritengono a questo punto che l’omicidio sia stato volontario e dettato da un impeto d’ira alimentato dalla gelosia.

L’uomo si è costituito alla Polstrada di Palmanova dopo avere trascorso ore con il corpo in auto. “Durante la discussione, Nadia mi ha detto che mi aveva tradito la sera prima, in sagra, e io ho reagito insultandola”. È quanto ha dichiarato l’omicida. La giovane gli avrebbe tirato uno schiaffo e lui l’avrebbe strangolata.

Alla sagra di Vidulis, lui l’aveva raggiunta e sperava che salutasse tutti e stessero da soli. “Era infastidita della mia presenza – riferisce Mazzega – e mi diceva di andarmene a casa”. Lui era rimasto ad attenderla fino alle tre di notte. La tensione non era scemata il giorno successivo, quando non si erano visti e neppure sentiti. Lunedì, alla Lima di Villanova di San Daniele dove entrambi lavoravano, lui le aveva chiesto di vedersi alla sera per un chiarimento. L’ennesimo (e fatale) da quando al centro delle loro discussioni era ricorrente il problema della differenza d’età.

Lascia un commento